Tenuta Patruno Perniola

Paolo Perniola


Contrada Marzagaglia

Gioia del Colle (BA)

Tel.3383940830

info@tenutapatrunoperniola.it

 

tenutapatrunoperniola.it

 

Quando si parla di Primitivo tutti pensano alla zona di Manduria. Ma questo vitigno, che deve il suo nome alla precocità di maturazione dell’uva, fu trovato e selezionato verso la fine del ‘700 proprio nel territorio di Gioia del Colle, forse portato in Puglia dai coloni Fenici o dagli Illiri più di duemila anni fa, memtre altri ritengono che sia stato introdotto nelle campagne di Gioia del Colle dai frati benedettini provenienti dalla Borgogna nel XVII secolo.

La Tenuta Patruno Perniola nasce nel 2002 quando Isabella Perniola riprende in mano la settecentesca masseria di famiglia per molto tempo in affitto a un mezzadro. Nei 35 ettari, il vigneto - di circa 3 ettari - è quasi tutto dedicato al Primitivo e situato in una zona particolarmente vocata: una posizione collinare nel cuore della Murgia pugliese (350 m s.l.m.), ottima esposizione al sole, ventilazione continua, frequenti escursioni termiche e terreno roccioso ricco di minerali che danno al suolo un colore rossiccio tale da denominare questa come la zone delle “Terre Rosse”. Presso la Tenuta, si producono vini da uve Primitivo in purezza e si valorizzano tutte le potenzialità di questo vitigno: “La nostra interpretazione dei vini secchi non ne aumenta la struttura arricchendola esageratamente col legno, né, all’opposto, punta sulla freschezza e sulla giovanilità; tendiamo, infatti, a valorizzarne la trama fitta e corposa, e la struttura e la consistenza tipica dei grandi vini rossi”. La filosofia produttiva è improntata invece al rispetto dell’ambiente, del territorio e delle tecniche colturali tradizionali. In campagna non si è mai fatto uso di sostanze chimiche, fitofarmaci o pesticidi e tutta l’azienda e i suoi prodotti sono certificati biologici.

 

Ain't Got No, I Got Life - Nina Simone