A metà viale avevano già deciso che si trattava del posto più bello del mondo. Così, due lombardi che scendono in Umbria, col mito dell’Umbria (come tutti i lombardi, peraltro) e che hanno appena percorso due chilometri e mezzo di strada sterrata, scelgono di cambiare vita. Non possono più fare a meno dell’idea che li ha fulminati arrivando a Preggio.
Officina Enoica è un'associazione senza fini di lucro con sede a Milano; unico scopo dei suoi fondatori è la volontà di sostenere i vignaioli i cui prodotti siano frutto di una viticoltura e di uno stile di vita improntati al rispetto della natura, alla preservazione dell'ambiente e della biodiversità, anche attraverso il metodo biologico, biodinamico, attenti alla salute dell'uomo e che siano espressione vera della terra e del lavoro che li genera.

Eppure c’è stato un tempo... Era il 68... anni formidabili...forse intrisi di instabile ingenuità, ma ricchi di idealità, di collettiva disponibilità, di socialità e soprattutto di speranza. Si parlava di culturae con spregiudicatezza semantica si amplificava la sua valenza.

Al centro dell’edizione 2019 di LIVE WINE due territori d’eccezione: la rinomata Alsazia con i suoi splendidi vini aromatici noti in tutto il mondo e il Roero, che negli ultimi anni sta vivendo una stagione radiosa anche grazie al lavoro di una giovane generazione di vignaioli. A questi due territori saranno dedicate le degustazioni guidate di domenica.
Dal 9 all’11 febbraio 2019 torna a Piacenza l’appuntamento con i vini nati dal rispetto per la terra, le tradizioni e le persone: 150 vignaioli che hanno scelto l’agricoltura biologica e biodinamica in vigna e metodi di vinificazione tradizionali in cantina per portare in tavola vini unici e irripetibili. Tre giorni di festa, lavoro, assaggi, degustazioni e approfondimenti Sempre più persone in Italia scelgono di portare in tavola vini buoni per il palato, ma anche rispettosi dell’ambiente...

Seguendo le orme del Bisnonno, intreccia fil di ferro (puro o misto ad essenze legnose come salice o sanguinella). Ne derivano oggetti che raccontano una lunga storia di quotidianità di generazioni intere, che si colloca tra la fine del '600 ed i nostri giorni. Dall'intuizione di poter salvare i cocci rotti cucendoli, nacque la possibilità di risposta alle mille quotidiane esigenze: bugie porta candele (anche con meccanismo di risalita), appendini, cestini per il pane e per la frutta, porta...
Non è nostra abitudine innescare polemiche sterili, ma riteniamo quantomeno doveroso rendere noto a vignaioli e appassionati quanto accaduto nelle scorse settimane. Senza che nessuno si degnasse di comunicarci nulla a riguardo, il nostro ruolo di partner storici di Vinissage è stato notevolmente ridimensionato.

IL FUORI SALONE DI VINISSAGE “Il messaggio è nella bottiglia “ 19 maggio ore 19.00 al Diavolo Rosso piazza San Martino 4, Asti. Il Brunello di Montalcino e il Barolo hanno una cosa in comune: sono entrambi vino. Per la prima volta ad Asti si svolgerà #brunellobarolo sprint edition.
Vieni a scoprire l'alto Nebbiolo del Monferrato

L’APPUNTAMENTO CON IL VINO VIVO A MILANO Oltre 150 produttori da tutta Italia e dall’estero vengono a far conoscere i loro vini. Un salone-mercato rivolto sia al grande pubblico che ai professionisti in una delle più belle location milanesi, il Palazzo del Ghiaccio in via Piranesi

Mostra altro